Come aggiungere un sommario a un documento Google

L'aggiunta di un sommario è un modo utile per organizzare gli argomenti o i capitoli nel tuo documento Google in modo che i lettori possano esaminare rapidamente e trovare esattamente ciò che stanno cercando. Aggiunge anche un tocco di professionalità al tutto.

Come aggiungere un sommario a un documento Google

Indipendentemente dal fatto che tu sia un dipendente la cui azienda richiede l'uso di Google Docs per la documentazione aziendale, un autore che scrive un romanzo o uno studente che scrive un lungo saggio o una tesi, è molto probabile che tu abbia bisogno di un sommario.

Per fortuna, Google Docs ha fornito una funzione in grado di creare un sommario che genererà collegamenti a ciascuna sezione contrassegnata da un'intestazione. Tecnicamente, potresti semplicemente creare manualmente un ToC, ma creare tutti i collegamenti per ogni sezione potrebbe rivelarsi un grosso problema. Quindi, per evitare ostacoli non necessari che si presenterebbero quando si tenta di fare tutto da soli, fornirò i passaggi per aggiungere un ToC utilizzando l'opzione integrata di Google nella sezione seguente.

Creazione di un sommario in Google Documenti

Quando ti guidi attraverso il processo di aggiunta di un ToC al tuo documento Google, sappi che può essere fatto utilizzando qualsiasi browser, anche se Google Chrome sarebbe la scelta ovviamente preferita. Inoltre, non avrai bisogno di estensioni o applicazioni di terze parti per estrarlo.

I titoli saranno molto importanti per il tuo documento. Ancora di più se prevedi di aggiungere un ToC ad esso. Dovrai assicurarti che i tuoi titoli siano coerenti e che stai usando quelli corretti per le cose giuste.

Intestazione 1 dovrebbe essere usato come nome principale della sezione o per un capitolo. Se devi suddividere una sezione in argomenti più piccoli in base a ciò a cui è destinata, puoi utilizzare l'intestazione di dimensioni successive. Ma tornerai comunque all'Intestazione 1 una volta iniziata la sezione successiva.

Assicurarti che il tuo documento sia formattato correttamente renderà l'intero processo molto più fluido. Se devi tornare indietro e modificare le dimensioni delle intestazioni:

  • Scorri il documento e individua il tuo primo titolo, evidenzialo e quindi seleziona Intestazione 1 dal Stili cadere in picchiata.

Dovrai farlo con ogni titolo o sezione. Tutto ciò che è nel Paragrafo lo stile non sarà presente nell'indice. Una volta completata la formattazione, ora sarai in grado di aggiungere il ToC.

Aggiunta di un sommario utilizzando la funzione Google Doc incorporata

È importante posizionare il cursore nel punto in cui si desidera posizionare il ToC. Puoi posizionare il punto di inserimento ovunque desideri che il sommario vada nel documento. Potresti volerlo all'inizio del documento o alla fine poiché è in genere dove troverai un ToC. L'area più professionale che troverai un ToC apparirà dopo il titolo iniziale ma prima dell'introduzione o del corpo del tuo documento.

Quando hai deciso sul posto per il tuo ToC, fai clic con il pulsante sinistro del mouse sull'area. Segui questo facendo clic su Inserire scheda ed evidenziazione Sommario nel menù. Ti verranno presentate due opzioni tra cui scegliere.

  • opzione 1 – Questo è un sommario in chiaro con i numeri sul lato destro.
  • opzione 2 – Questa opzione non utilizza i numeri di pagina, ma inserisce invece collegamenti ipertestuali che saltano alla sezione annotata.

La tua scelta dovrebbe essere determinata dal tipo di documento. Quello con i numeri è pensato per i documenti che si intende stampare. L'opzione con i collegamenti è pensata per la visualizzazione online. Se il documento è un compito che devi consegnare, la prima opzione è la migliore. Stai pianificando di pubblicare il documento in tempo reale sul web? Scegli la seconda opzione. Dopo aver fatto clic su un'opzione, Google Docs genererà automaticamente il ToC e lo posizionerà dove hai selezionato.

La seconda opzione si basa sulla tua capacità di utilizzare i titoli corretti per i tuoi capitoli, argomenti o sezioni inseriti nel documento. Questo punto era già stato toccato in precedenza ma ritengo necessario ripassarlo ancora una volta. Se il tuo intento è generare un sommario che si colleghi a sezioni specifiche del tuo documento, devi formattare ogni capitolo, o titolo, utilizzando gli stili di intestazione corretti. Ciò consente a Documenti di sapere come popolare la tabella e aggiungere link selezionabili.

Ogni stile di intestazione viene trattato in modo leggermente diverso nel sommario. Il Intestazione 1 style denota una voce di primo livello nel sommario. Intestazioni utilizzando il Intestazione 2 lo stile sono considerati sottosezioni e appaiono rientrati sotto il precedente Intestazione 1 stile in tavola. Intestazione 3 è una sottosezione di Intestazione 2 , e così via.

Se devi modificare le intestazioni in qualsiasi modo (o qualsiasi modifica che influisca sul tuo ToC), puoi aggiornare il sommario per riflettere tali modifiche. Basta fare clic sul sommario nel corpo del documento e quindi fare clic su Aggiorna sommario pulsante.

Per rimuovere un sommario dal documento, tutto ciò che devi fare è fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Elimina sommario .

Creazione di un sommario su Android

Sfortunatamente, Google Docs attualmente non offre questa funzione su Android, dovrai utilizzare un computer o un dispositivo iOS.

Creazione di un sommario su un iPhone o iPad

  1. Apri il documento a cui desideri aggiungere il sommario in Google Documenti.
  2. Ora tocca Modificare nella parte inferiore dello schermo.
  3. Quindi, tocca dove desideri il sommario e seleziona Inserire in alto a destra dello schermo.
  4. Quindi, seleziona Sommario.
  5. Da qui, seleziona l'aspetto del sommario.

Utilizzo di Google Documenti

Google Docs ha un sacco di utili funzioni integrate. Il fatto che sia gratuito lo rende ancora più ideale. Con i passaggi sopra menzionati, puoi rendere la navigazione tra i documenti semplice come fare clic con il mouse.